Beati Ugo Faringdon (Cook), Giovanni Eynon e Giovanni Rugg

Beati Ugo Faringdon (Cook), Giovanni Eynon e Giovanni Rugg Martiri

15 novembre

m. Reading, Regno Unito, 15 novembre 1539

Il Martyrologium Romanum commemora in data odierna i tre beati benedettini Hugh Faringdon (Cook), abate di Reading, John Eynon e John Rugg, presbiteri. Con tenacia si opposero alle rivendicazioni del re Enrico VIII d’Inghilterra di dominio in ambito spirituale e per questo vennero accusati falsamente di cospirazione. Di fronte al monastero furono allora impiccati e quindi orribilmente sventrati. Il papa Leone XIII li beatificò il 13 maggio 1895.

Martirologio Romano: A Reading in Inghilterra, beati martiri Ugo Faringdon o Cook, abate dell’Ordine di San Benedetto, Giovanni Eynon e Giovanni Rugg, sacerdoti, che, accusati di tradimento per essersi tenacemente opposti alle rivendicazioni di primato nella Chiesa del re Enrico VIII, morirono impiccati e sventrati con la spada davanti al monastero.

Nel 1534 il clero inglese fu chiamato a prestare un giuramento di supremazia che riconosceva il sovrano inglese come capo della Chiesa nel territorio del regno. Ad eccezione dei Santi Tommaso Moro e Giovanni Fisher, dei monaci certosini e degli osservanti francescani, pochi altri si opposero immediatamente a questo tradimento nei confronti del papa. Gli abati di Glastonbury, Reading e Colchester prestarono tutti giuramento assieme ai loro monaci, sperando di poter così proteggere i loro antichi monasteri dalla tirannia del re, ma tutti e tre raggiunsero un punto di non ritorno quando s’intensificò la soppressione degli ordini monastici.
L’abate di Reading, Ugo, era comunemente chiamato Faringdon dal nome del suo paese d’origine ed il suo soprannome era Cook. In tale abbazia divenne monaco e fu eletto abate nel 1250, ufficio assai elevato che dava diritto ad un seggio nella Camera dei Lords e nel Consiglio, quale magistrato della contea. I cronisti a lui ostili lo definirono uomo “completamente senza cultura”, eppure il maestro della scuola elementare di Reading gli dedicò addirittura un libro di retorica. Ugo inoltre riuscì a far rispettare un’eccellente disciplina nel suo monastero.
Si oppose fermamente ai predicatori delle nuove dottrine protestanti, che definiva “eretici e furfanti”, ma fu in buoni rapporti con il re Enrico VIII forse per convenienza, vista la vicinanza tra l’abbazia e Windsor. Erano soliti scambiarsi visite e doni. Ugo tentò anche invano di aiutare il sovrano ad ottenere dal papa l’annullamento del matrimonio con Caterina d’Aragona, firmando la lettera di richiesta. Nel 1536 sottoscrisse inoltre l’Atto di Supremazia e l’anno seguente godeva ancora della simpatia del re, visto che ricoprì un ruolo importante nelle esequie della regina Jane Seymour.
Alcune settimane dopo, accadde però un “incidente diplomatico”: l’abate Ugo offese il sovrano divulgando la falsa notizia della sua morte. Interrogato da una commissione, fu poi però rilasciato. Quando poi fu intrapresa la soppressione degli ordini monastici, siccome Ugo non accettò tale soppruso nell’estate 1539 fu incarcerato nella Torre di Londra, accusato di tradimento. Insieme a lui furono processati John Eynon, sacerdote della chiesa di St Giles a Reading, e John Rugg, della prebenda di Chichester, che si era ritirato nell’abbazia di Reading. Il primo era accusato di aver scritto e distribuito una copia del Pellegrinaggio della Grazia nel 1536, mentre il secondo possedeva una reliquia della mano di Sant’Anastasio, pur “sapendo che sua maestà aveva mandato degli ispettori nella suddetta abbazia per porre fine a tale idolatria”. Non vi è però certeza che questi due sacerdoti siano stati monaci benedettini.
I termini dell’accusa che coinvoltse tutti e tre sono sconosciuti, ma facilmente immaginabili. L’abate Ugo parlò assai chiaramente sul patibolo: a suo giudizio la supremazia della Santa Sede nelle questioni spirituali era “la fede comune di coloro che avevano il diritto di dichiarare i veri insegnamenti della Chiesa inglese”. La loro esecuzione avvenne all’esterno dell’abbazia di Reading il 15 novembre 1539.
Hugh Faringdon (Cook), abate di Reading, John Eynon e John Rugg sono stati beatificati dal pontefice Leone XIII 13 maggio 1895 mediante conferma di culto.

Autore: Fabio Arduino

Categories Martiri | Tags: | Posted on August 15, 2011

Social Networks: RSS Facebook Twitter Google del.icio.us Stumble Upon Digg Reddit

Comments are closed.

close window

Service Times & Directions

Weekend Masses in English

Saturday Morning: 8:00 am

Saturday Vigil: 4:30 pm

Sunday: 7:30 am, 9:00 am, 10:45 am,
12:30 pm, 5:30 pm

Weekend Masses In Español

Saturday Vigil: 6:15pm

Sunday: 9:00am, 7:15pm

Weekday Morning Masses

Monday, Tuesday, Thursday & Friday: 8:30 am

map
6654 Main Street
Wonderland, AK 45202
(513) 555-7856